“La notte che Borges incontrò Gardel”

“La notte che Borges incontrò Gardel”: A Firenze, Teatro di Cestello, ancora una volta Donatella Alamprese reinterpreta il Tango

alamprese-giacomini-225x300

Di Gianni Marucelli

Un grande appuntamento, il 2 Dicembre alle 21,15 (Teatro di Cestello, a Firenze) per tutti coloro che amano il tango. Si esibisce Donatella Alamprese, regina italiana di tale genere musicale, è questo è già una garanzia di altissima qualità. Lo spettacolo, ideato dalla stessa cantante, stuzzica ancor più la fantasia perché incentrato su un’ipotesi mai verificata: Jorge Borges ha mai incontrato Carlo Gardel? L’anziano poeta cieco accenna in un’intervista, concessa ormai al termine della sua vita, a un fatto del genere: ma si trattò di una “finzione”, in cui il grande scrittore era maestro, o di un ricordo reale? Comunque, Borges era un appassionato di Tango, di cui scrisse persino la storia, e Gardel il suo massimo interprete. Sappiamo che il poeta non amava il cantore, e forse l’antipatia era reciproca. Ma cosa accadde, o sarebbe accaduto, una sera, ormai lontana da noi quasi un secolo, a Buenos Aires? La risposta la sapremo dalla voce meravigliosa di Donatella Alamprese, supportata dalla magica chitarra di Marco Giacomini. Venerdì 2 Dicembre, a Firenze.

received_927376677320346-1

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram
Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 “La notte che Borges incontrò Gardel” by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.