Lazio: Il parco regionale dei Monti Simbruini

Di Gianni Marucelli

DSC01038

Vi è un Parco naturale, nell’Appennino centrale, abbastanza poco conosciuto, se si considerano le caratteristiche ambientali e storico-artistiche, davvero pregevoli: è il Parco Regionale dei Monti Simbruini, situato nel Lazio, tra le province di Roma e di Frosinone. Il mio personale ricordo è legato, più che alle visite, più volte fatte, al Sacro Speco di Subiaco, cuore e origine dell’Ordine benedettino, a un trek di due giorni organizzato da Pro Natura Firenze una decina di anni fa, cui partecipammo davvero in pochi… ma buoni, sotto la guida, davvero esemplare, di due DSC01033competentissime Guardie del Parco.

Fu un’esperienza veramente appagante, percorrere i sentieri del grande parco, fra distese di prati fioriti e spettacolari faggete, fino a raggiungere quella che è la vetta più alta di questo lembo d’Appennino, il Monte Viglio (mt. 2156).

I Monti Simbruini hanno carattere carsico, per cui vi si trovano doline e inghiottitoi, e ovviamente grotte. La zona è molto umida, ricca di piogge (del resto, il nome attuale viene dal latino “sub imbribus” ossia “sotto le piogge”) di cui beneficia la splendida vegetazione, non meno che la ricca fauna. Il simbolo del Parco è costituito dalla sagoma di un falco pellegrino in volo, da cui si deduce che questo nobile rapace è ben presente, come del resto l’Aquila reale; di recente, sono stati reintrodotti anche alcuni avvoltoi Grifoni, ormai pressoché estinti nel resto della penisola.

DSC01040Non certo rari gli ungulati, caprioli e affini, ma anche cervi, di cui è stato curato il ripopolamento (è veramente sorprendente come in Italia come il Genio italico sia a volte schizoide: poche decine di chilometri più a nord, in Toscana, di questi animali è stato decretato per legge lo sterminio). Di conseguenza, il ritorno del Lupo è stato naturale – pare che nel 2012, in inverno, un piccolo branco sia sfilato per le strade del paese di Filettino. Questo abitato, in cui si può soggiornare facendone base per le escursioni, oltre che ospitare un Centro visite del Parco, ha un Giardino pubblico dedicato – almeno fino a dieci anni fa – al Maresciallo Rodolfo Graziani, che qui nacque: niente di male, se Graziani non fosse ricordato nei libri di storia, più che per le sue virtù militari, per essere stato autore di crimini di guerra in Etiopia, oltre che per avere ricostituito l’esercito della Repubblica di Salò, di cui fu Ministro della Guerra, di fatto agli ordini dell’occupante nazista.

DSC01018Ma torniamo ai caratteri del Parco, in cui i monumenti storico-artistici non sono da meno delle bellezze naturali. Abbiamo ricordato Subiaco, presso cui si ergono i Monasteri di San Benedetto e di Santa Scolastica; a poca distanza da questa cittadina si trova l’area archeologica della Villa di Nerone, presso le rive del Fiume Aniene (non c’è che dire, gli imperatori, così come i santi, i posti se li sapevano scegliere…); infine, il Santuario della SS. Trinità, sovrastato dalla roccia del Monte Autore, un luogo sacro frequentato fin dall’antichità, dove ancor oggi salgono migliaia di pellegrini…

Insomma, quest’area protetta presenta mille motivi d’interesse sia per l’escursionista che per il semplice turista: questa breve nota vuol essere un invito per i nostri lettori ad andarla a scoprire, ora che l’estate bussa alle porte…

Galleria Fotografica

Tutte le fotografie sono di proprietà di Gianni Marucelli(©  Gianni Marucelli). L’autore dell’articolo e delle immagini mette a disposizione le fotografie a patto che venga citata la PROVENIENZA, l’autore delle fotografie, che NON vengano utilizzate per scopi commerciali, che NON vengano modificate secondo la Licenza Creative Common sotto riportata. Se ciò non venisse rispettato costituirebbe un atto di plagio.

Licenza Creative CommonsLazio, il parco regionale dei Monti Simbruini – galleria fotografica di Gianni Marucelli © è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at www.italiauomoambiente.it.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso Pro Natura Firenze e Pro Natura Toscana

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram
Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 Lazio: Il parco regionale dei Monti Simbruini by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.