NOTIZIA BOMBA: IL RE DELL’ERBORISTERIA ITALIANA SE NE VA… A CAUSA INQUINAMENTO!

aboca-3

Notizia-bomba, oggi 28 novembre, da un Convegno, organizzato dall’Associazione “Cittadinanza Attiva” a Città di Castello, per promuovere una cultura (e coltura) alternativa a quella del sistematico inquinamento derivato dalla coltivazione del tabacco in Val Tiberina (provincie di Arezzo e Perugia). Altre volte ci siamo occupati di questo problema, segnalando come l’Italia sia tra i primi cinque produttori di tabacco al mondo, un prodotto nocivo in tutte le sue fasi, dalla coltivazione all’uso! Ora, Valentino Mercati, l’indiscusso Patron di Aboca, l’azienda leader in Italia e in Europa per l’erboristeria, ha dichiarato pubblicamente che i terreni di sua proprietà non sono più biologicamente adatti, perché inquinati dalle circostanti vastissime colture di tabacco. Ecco quanto dichiarato dal dr. Mercati, testo che riprendiamo dal sito di TV Tevere:

“Non possiamo continuare a lavorare in una vallata che non vuole ascoltare quanto abbiamo già dichiarato”, ci ha risposto Mercati e ha aggiunto: “ho dovuto rinunciare a tutte le azioni che avevo intrapreso verso chi inquina usando prodotti chimici in agricoltura ma devo anche rinunciare alla presenza delle coltivazioni della mia azienda in Valtiberina: stiamo già lavorando da qualche tempo con la Valdichiana, dove abbiamo preso molti ettari per le nostre colture biologiche. Delocalizzeremo inoltre in alcune zone del Marocco una consistente parte della nostra produzione agricola”. Manterrete un presidio in Valtiberina? “Certamente sì: tutta la parte relativa alla trasformazione dei prodotti resta qui. Ma né i sindaci e le istituzioni né il mondo dell’economia locale hanno ascoltato le nostre richieste e necessità. Vuol dire che non siamo importanti per questo territorio. E dunque ce ne andiamo”.

Valentino Mercati, patron di Aboca

Valentino Mercati, patron di Aboca

Inutile qualsiasi commento. Nei prossimi giorni torneremo sull’argomento, cercando anche di pubblicare una sintesi di quanto emerso da Convegno. E’ una notizia che non riguarda soltanto Toscana e Umbria, ma tutto il settore agricolo italiano!

 

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram
Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 NOTIZIA BOMBA: IL RE DELL’ERBORISTERIA ITALIANA SE NE VA… A CAUSA INQUINAMENTO! by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.