TUTTA LA FRANCIA IN UNA DONNA: FEMME, IL NUOVO SPETTACOLO DI DONATELLA ALAMPRESE

Di Gianni Marucelli

Il 22 Aprile scorso, al Teatro di Cestello a Firenze, ha avuto luogo la prima rappresentazione del nuovo spettacolo di Donatella Alamprese, accompagnata dal chitarrista Marco Giacomini e dal fisarmonicista Alessandro Moretti. In continuità con il precedente lavoro, presentato lo scorso anno, la cantante potentina (toscana d’adozione) centra la sua attenzione su quattro grandi artiste del Novecento, francesi per nascita o per militanza musicale, Josephine Baker, Juliette Greco, Dalida e la divina Edith Piaf. Un’idea “forte”, questa, non tanto per l’ appartenenza delle cantanti alla nazione transalpina, quanto per la comunanza della storia personale, per tutte assai tribolata e non scevra di passioni anche politiche e civili. Tra di esse, la sola ancora in vita, e fino a poco tempo fa in attività, è oggi – non tutti lo sanno   – quella Juliette Greco che fu la Musa dell’esistenzialismo negli anni ’50: da lei, interpretando le sue canzoni-simbolo, Donatella ha preso le mosse per iniziare il suo concerto, conquistando ancora una volta il pubblico con la sua voce straordinaria e con una presenza scenica che ha maturato, negli anni, una sicurezza e una verve comunicativa davvero fuori dal comune.

Se si considera che ad accompagnarla vi sono dei musicisti provetti quali Giacomini e Moretti, che hanno una volta di più dimostrato il loro spessore tecnico e interpretativo nei brani solo strumentali

eseguiti, non di rado sfiorando il virtuosismo, lo spettacolo non può che definirsi di grande livello, supportato com’è, tra l’altro, dalle cromatiche scenografie della brava Cecilia Micolano.

Toccante è stato l’omaggio alla sfortunata Dalida e, conseguentemente e contemporanemente, a Luigi Tenco (sono passati cinquanta anni da quella notte sanremese durante la quale si tolse la vita), ma forse l’acme del concerto può essere individuato nella eccellente interpretazione delle immortali canzoni di cui Edith Piaf fu l’interprete, da La vie en rose a Jai ne regrette rien.

Pubblico numeroso ed entusiasta, che ha tributato agli artisti una vera ovazione al termine dello spettacolo.

Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 TUTTA LA FRANCIA IN UNA DONNA: FEMME, IL NUOVO SPETTACOLO DI DONATELLA ALAMPRESE by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *