In Sardegna si sta sperimentando un diserbante naturale

A cura di Alberto Pestelli

(fonte: www.greenews.info e Linea verde Sabato – RAI)

Diserbo a vapore www.greenews.info

Fortuna che ogni tanto accendo la TV e guardo, il sabato mattina, un programma dedicato all’ambiente e all’agricoltura biologica. Si tratta di Linea verde di sabato. La puntata del 18 febbraio era dedicata alla Sardegna e, per la precisione, alla zona di Cagliari che conosco quasi come le mie tasche. Rivedere i luoghi a me cari è sempre un’emozione: il Poetto, la Sella del Diavolo, gli stagni di Molentargius e di Santa Gilla, il mercato di San Benedetto e la passeggiata del lungo mare… ecco, soffermiamoci in questo luogo. La Rai ha mandato un servizio che illustrava la sperimentazione di un diserbante naturale che non inquina e non intossica animali e umani. Si tratta di un sistema che non usa sostanze chimiche ma il vapore. Praticamente l’estirpazione delle erbacce avviene per shock termico. Il calore quindi ustiona le piante infestanti bruciandole. Questo procedimento è stato brevettato due anni fa da un’azienda della provincia di Mantova. In Sardegna, forti di questo sistema, è stata creata una variante: oltre al vapore sono state aggiunte altre sostanze quali scarti delle lavorazioni alimentari ed edili non inquinanti e non tossiche per l’uomo. L’eco-diserbante creato in Sardegna è composto da un idrolizzato di lana, sugli scarti ed eccedenze della frangitura delle olive e della lavorazione degli ulivi con l’aggiunta di miele e propoli e, se le mie orecchie non mi hanno tradito, malvasia… mi auguro non il prezioso vino cagliaritano ma con gli scarti della vinificazione del vitigno. Comunque sia, usando questa composizione insieme al vapore si può fare l’operazione di diserbo in assoluta sicurezza. Come ho potuto vedere in TV, anche nei parchi pubblici cittadini senza alcun pericolo. Quindi grande tutela dell’ambiente e della vita che ci circonda. Sono già in fase di studio le attrezzature da utilizzarsi nelle grandi aree destinate all’agricoltura industriale. Un’idea e un progetto da sostenere con ogni mezzo perché vengono utilizzate sostanze non pericolose e, soprattutto, contribuiscono al nutrimento della terra.

 

 

Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 In Sardegna si sta sperimentando un diserbante naturale by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *