Il ministro Ségolène Royal invita i francesi a non consumare la Nutella

Di Alberto Pestelli

Sento già il coro di protesta di milioni d’italiani scandalizzati. Le parole del ministro dell’Ecologia francese hanno toccato una delle cose più “preziose” per gli abitanti del Bel Paese: la Nutella. L’invito è quello di non mangiare la Nutella…

Sicuramente la maggior parte dei nostri connazionali, “che si sono sentiti pugnalati alle spalle dai cugini transalpini”, si sarà soffermata, come sempre accade dalle nostre parti, al titolone a carattere cubitali di qualche quotidiano cartaceo oppure on line, riversando tonnellate di insulti al ministro d’oltralpe.

Leggendo la notizia sul sito di Ansa Ambiente, anche il nostro ministro Galletti, con parole più garbate, si è detto sconcertato della dichiarazione contro-invitando a lasciare in santa pace i prodotti italiani.

Ségolène Royal

Ségolène Royal

Giustissimo, anch’io sarei sconcertato se…

Ebbene sì, non lo sono più di tanto, perché c’è un motivo importante e valido se la Royal ha detto ciò che ha detto.

Se i lettori italiani prendessero l’abitudine di leggere sul serio fino all’ultima riga ogni articolo, si accorgerebbero che la signora Ségolène non sta conducendo una campagna contro i prodotti italiani ma contro lo sconsiderato utilizzo del famigerato OLIO DI PALMA del quale la Nutella è strapiena (e non sono quella…).

La produzione di quest’olio è super extra intensiva in vaste aree tropicali e sta causando una “pandemica” deforestazione planetaria con le conseguenze terribili che già tutti quanti vediamo o facciamo finta di vedere…

Come accennai in un articolo passato, la sola Indonesia ha distrutto un immenso patrimonio forestale pari a poco più la grandezza dell’Irlanda. Mostruoso! Il fenomeno, purtroppo, è in crescita esponenziale.

Senza contare al grande danno per la nostra salute… elevati tassi di colesterolo potrebbero essere la causa di gravi problemi cardiovascolari. Si può avere un elevata incidenza dei fattori dell’infiammazione e, secondo recenti studi, condotti dalle prestigiose Università degli Studi di Bari, Padova e Pisa, un serio e pericolosissimo aumento dell’incidenza del diabete insulino-dipendente. Un metabolita dell’olio di palma distrugge le cellule beta del pancreas che producono l’ormone (insulina) indispensabile per la nostra vita.

Qualcuno tempo fa mi disse che un po’ di Nutella ogni tanto, anche se contiene l’olio di palma, non fa assolutamente male. Gli ho risposto… grazie, certo che non succede niente se ne spalmi sul pane ogni tanto… il problema è che l’olio di palma lo trovi ovunque: in tutti i prodotti dolciari, fette biscottate, muesli, cereali per la colazione, nelle classiche quotidiane merendine dei nostri figli.

Ho condotto una breve indagine in un supermercato. Su venti marche di fette biscottate, solo una marca non aveva l’olio di palma… il mercato non ci lascia scelta se non ritornare alla classica fetta di pane da inzuppare nel caffellatte…

Il ministro dell'Ambiente Galletti

Il ministro dell’Ambiente Galletti

Tornando alla dichiarazione della Royal, il nostro ministro Galletti ha invitato gli italiani usando queste parole: “Stasera per cena… pane e Nutella!”

NO, mi spiace signor ministro, ma io non seguirò il suo consiglio se non si metterà al BANDO l’olio di palma utilizzato dalla maggior parte delle industri dolciarie italiane.

NO, signor ministro… stasera a cena, pane e olio… ma di extravergine di oliva. Meglio se delle mie colline fiesolane per quanto mi riguarda o delle vostre parti per quanto riguarda voi lettori.

 

P.S.: …e il pane fatto con il grano italiano.

Licenza Creative Commons
Il ministro Ségolène Royal invita i francesi a non consumare la Nutella di Alberto Pestelli © 17 giugno 2015 è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at www.italiauomoambiente.it.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram
Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 Il ministro Ségolène Royal invita i francesi a non consumare la Nutella by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.