Come se non fossimo – una poesia di Massimilla Manetti Ricci

Di Massimilla Manetti Ricci

 tramonto

Mi parli

le tue parole

emozioni distillate

in essenze evanescenti

grani di sale marmoreo

che mordono l’anima

 

Ti ascolto

la tua voce

suono teso su corde intrecciate

nodi di desideri

che si disfano al pensiero di sé

 

Mi guardi

l’eco delle tue palpitazioni

ansimanti nella fuga del mattino

nella luce cangiante del tramonto

nell’ altalena del raggio

che abbaglia il nostro cammino

 

Ti sorrido

mentre il respiro sussulta

di aneliti incerti

bagnato dal solco di pianto

di occhi fuggenti e ritratti

 

Ci pensiamo

sull’attimo intenso

del mai che verrà

sull’orizzonte dei giorni

specchiati

nell’onda girovaga

di quel che vorremo

 

 

Naufraghiamo

 

nella scia di musica

sullo spartito del tempo di ieri

nel giro di danza delle ore di oggi

nella chiave di volta del non so di domani

 

Come se non fossimo

Come se non avessimo

Come se non amassimo

 

Licenza Creative CommonsCome se non fossimo di Massimilla Manetti Ricci è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Based on a work at www.italiauomoambiente.it.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram
Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 Come se non fossimo – una poesia di Massimilla Manetti Ricci by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.