Un giorno a La Scarzuola, in Umbria

Di Paola Capitani

 1280px-MontegabbioneMontegioveLaScarzuola

La magia accoglie appena si entra nel prato con le stazioni della via crucis e si vede la chiesa con il porticato. I due cani e Marco ci accolgono sul cancello e ci conducono per mano e con emozioni crescenti nella vita della Scarzuolanota 1 e del suo magnifico architetto, laureato a 23 anni e attivo già a 27.

Questa la dice lunga sulle date anagrafiche dei nostri laureati…

La visita inizia con la spiegazione del significato della Scarzuola ovvero la Scarza erba che si trova in copia e che con la quale San Francesco costruì il primo riparo.

Quindi le amenità e le curiosità del Giullare di Dio che trova la sua sede in questo posto magico dove oltre la chiesa si procede in un fresco bosco che ci riserva emozioni a non finire.

Marconota 2 ci stupisce in continuazione con aneddoti, curiosità, riflessioni e fra tutte quella che mi ha colpito per la sua banale e profonda verità.

Le domande che ci pone a noi signore… “perché aspettiamo dall’uomo il riconoscimento e l’approvazione quando noi l’abbiamo generato ed è uscito da noi… parte del nostro corpo e della nostra anima… e quindi ecco perché l’uomo non cresce… e cerca sempre nella donna la mamma che lo nutre per sempre…

Una rivelazione come quella sulla nostra dualità e sul conflitto per cercare noi stessi e, come direbbe Nietsche, “difficile essere quello che si è”.

1280px-Scarzuola_interno01

Il luogo è indescrivibile, al di sopra e oltre l’immaginario e la campagna che lo circonda unica nel suo genere, con i cipressi, le pecore al pascolo e l’acqua che regna in ogni angolo a indicare la via… la simbologia continua, le forme conturbanti che ci riportano all’energia e al Chakra, al campo magnetico e a tutto quello che circonda il nostro essere e che noi spesso ignoriamo e trascuriamo.

Grazie a Barbara Santoro per averci portato in questo luogo magico, dove un successivo viaggio potrà aiutare ad approfondire conoscenze e origini, storie e curiosità.

E grazie a Marco il padrone di casa che ha aneddoti e perle di saggezze miste a una facile chiacchiera che intriga e ammalia.

© copyright 2014 paola.capitani@gmail.com

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

 Note (fonte: Wikipedia)

  1. La Scarzuola è una località nei pressi di Montegiove, una frazione di Montegabbione in provincia di Terni. Secondo la tradizione locale San Francesco avrebbe soggiornato nell’antico convento. La località è famosa per la “Città-teatro” che fu costruita, seguendo il sogno di realizzare una città ideale, dall’architetto Tommaso Buzzi nel XX secolo.
  2. Marco Solari, l’erede del Buzzi, terminò l’opera della Città-Teatro che era rimasta incompiuta con la scomparsa del celebre architetto milanese nel 1981. La completa realizzazione del sogno del Buzzi fu possibile grazie ai suoi stessi “schizzi” che lasciò a Marco Solari.

Fotografie

  1. “MontegabbioneMontegioveLaScarzuola” di Foto: LigaDue / Creator/Artist: Tomaso Buzzi – Foto: LigaDue / Creator/Artist: Tomaso Buzzi. Con licenza Creative Commons Attribution 3.0 tramite Wikimedia Commons – http://commons.wikimedia.org/wiki/File:MontegabbioneMontegioveLaScarzuola.JPG#mediaviewer/File:MontegabbioneMontegioveLaScarzuola.JPG
  2. “Scarzuola interno01” di Binomio77 – Opera propria. Con licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 tramite Wikimedia Commons – http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Scarzuola_interno01.JPG#mediaviewer/File:Scarzuola_interno01.JPG
Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Instagram
Share Button

CC BY-NC-ND 4.0 Un giorno a La Scarzuola, in Umbria by www.italiauomoambiente.it is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.